Ambulatorio Benessere Familiare

Uno dei periodi più difficili per tutti i genitori è costituito dai primi mesi dopo il parto. 

Il ritmo sonno-veglia è stravolto perché il neonato ha esigenze diverse rispetto a quelle dell’adulto, ha bisogno di nutrirsi ogni 2-3 ore e, sia con l’allattamento al seno che con quello artificiale, questo ritmo si mantiene anche di notte, proprio quando siamo abituati a dormire e ricaricarci per affrontare la giornata successiva.
Molte mamme si trovano per la prima volta ad avere a che fare con un bambino e con la difficoltà di comprendere i suoi segnali e anche se hanno partecipato agli incontri di accompagnamento alla nascita, ogni piccolo lamento del proprio figlio crea allarmismo e ansia.
Anche l’allattamento e il successivo periodo dello svezzamento possono essere faticosi, sia nella scelta degli alimenti più adeguati che nell’acquisizione di un’alimentazione sana sia per la mamma che per il bambino.

La donna, ma anche la coppia, dopo il parto viene letteralmente catapultata in un altro universo: una piccola vita di cui occuparsi continuamente, la casa da tirare avanti, il lavoro, le nuove responsabilità, la stanchezza che inevitabilmente prende il sopravvento creano un mix ansiogeno che mette a dura prova, in un momento che dovrebbe essere “il più bello della vita”. Tutto ciò viene accentuato spesso dalla mancanza di aiuti pratici, o dalla completa solitudine. 

Anche le coppie più stabili e affiatate possono trovarsi ad affrontare conflitti, tensioni e incomprensioni. La coppia coniugale in questo momento viene inevitabilmente messa in secondo piano, dal momento che la cura del figlio occupa tutte le energie dei genitori. Questo però, a lungo andare può creare delle frustrazioni tra i partner. Per tutti questi motivi abbiamo pensato di offrire ai genitori degli spazi di confronto, accoglienza, sostegno e informazione per ricevere aiuti pratici e concreti in un momento estremamente bello ma delicato, a cui si può tranquillamente sopravvivere! 

Con un piccolo aiuto nei primi 6 mesi dopo il parto si può intervenire subito su eventuali dubbi, tensioni, frustrazioni e permettere alla coppia di continuare il percorso genitoriale con delle preziose risorse in più.

CONSULENZA OSTETRICA

L’ostetrica è una delle principali figure di riferimento non solo durante la gravidanza, ma anche dopo il parto; può fornire infatti sostegno alla mamma, ma anche al papà, in diversi ambiti dopo la nascita del figlio. 

Durante la consulenza è possibile avere informazioni riguardo i seguenti argomenti:

- L’allattamento (seno, artificiale, misto) e risoluzione di problematiche come ragadi o ingorghi;

- Il neonato: l’igiene quotidiana (moncone ombelicale, bagnetto), la comprensione dei suoi segnali e il massaggio neonatale; 

- L’organizzazione della “nuova” giornata e il ripristino dell’equilibrio familiare;

- Come capire il momento giusto per lo svezzamento rispettando i tempi del bambino e come conciliare l’alimentazione con il rientro al lavoro della madre;

- La valutazione e la riabilitazione del pavimento pelvico; 

- La ripresa dell’attività sessuale e la contraccezione dopo il parto.

CONSULENZA PSICOLOGICA

La gravidanza e la nascita di un figlio sono momenti intensi e unici per una mamma e un papà. Tuttavia, le fatiche dell’essere genitori si fanno sentire inevitabilmente fin da subito: rispondere ai tanti bisogni di un neonato totalmente dipendente dalle figure genitoriali, in particolare dalla mamma, non è certo facile e può creare a lungo andare stanchezza, incomprensioni, discussioni. La consulenza psicologica in questo momento della vita può essere utile per:

- Offrire uno spazio di ascolto e sostegno alla mamma, ponendo particolare attenzione alle sue emozioni, a come sta vivendo la maternità, alla relazione madre-figlio e alla relazione con il partner

- Accogliere la coppia genitoriale ed eventuali dubbi, paure, curiosità per quanto riguarda il loro rapporto col figlio

- Fornire un sostegno ai partner aiutandoli a ritrovare l’intesa, l’armonia e la complicità che possono essere state relegate in secondo piano, dopo la nascita del bambino.

CONSULENZA NUTRIZIONALE

La mamma dopo il parto necessita da una parte di ritrovare la forma ed il peso ideale e dall’altra ha delle esigenze nutrizionali particolari dettate dall’allattamento del proprio bambino. Il passaggio dall’allattamento allo svezzamento può essere un altro momento di grande apprensione per le mamme, in particolare per coloro che sono alla loro prima esperienza. Per questi motivi la consulenza nutrizionale può offrire i seguenti servizi:

- Informare ed insegnare alla mamma come mangiare, quali alimenti preferire per ritrovare il proprio equilibrio e per dare al piccolo attraverso il latte materno tutti i nutrienti di cui ha bisogno

- Fornire indicazioni per un corretto svezzamento, abituando il bambino ai nuovi sapori e soprattutto abituandolo fin da subito alle buone abitudini alimentari.

 

N.B. In base alle esigenze personali è possibile richiedere 2 consulenze psicologiche rivolte alla mamma, oppure 2 consulenze psicologiche rivolte alla coppia, anziché una e una come previsto dal pacchetto offerto. Lo stesso vale anche per la consulenza nutrizionale.