Epilazione permanente con laser medicale

L'epilazione permanente è una tecnica che prevede l'utilizzo di fascio laser per la rimozione del pelo e del bulbo (caratteristica che la differenzia dalla depilazione visto che quest'ultima prevede la sola rimozione del pelo visibile dal punto di emersione sulla cute).

Il termine “permanente” non va confuso con “definitivo”...non si può parlare di epilazione definitiva perché il corpo nel tempo riproduce spontaneamente alcuni bulbi piliferi e questo processo non è possibile bloccarlo. Con permanente, invece, si intende una epilazione in cui il tempo di ricrescita del pelo si allunga di uno o due anni, perciò le sedute di mantenimento a cui ci si dovrà sottoporre avranno questa cadenza.

 

Presso il nostro centro è utilizzato il Laser ad Alessandrite, che a differenza del comune Laser a Diodo utilizzato nei centri estetici, raggiunge potenze molto più elevate ed è utilizzabile solo dal medico specializzato.
Per garantire risultati certi e prestazioni di alto livello, è stato scelto il modello di ultima generazione Motus AX della Deka, l'azienda leader nel settore dei laser medicali.

Il funzionamento del laser si basa sull'emissione di un fascio di luce che viene assorbito solo dalla melanina contenuta nel bulbo del pelo, per questo peli più grossi e scuri garantiscono risultati migliori rispetto a quelli più chiari e sottili.
La caratteristica più importante del laser è che la potenza operativa può essere cambiata dal medico in base alle caratteristiche del pelo e della pelle per rendere l'epilazione più efficace e sicura.

COME SI SVOLGE LA SEDUTA?

Il primo passo è effettuare la visita con il medico specialista, che tramite un’accurata anamnesi generale, potrà identificare eventuali controindicazioni al trattamento. Seguirà poi una valutazione specifica del tipo di pelle e di pelo per impostare il macchinario sui parametri più efficaci per le caratteristiche personali evidenziate.  

Durante la seduta viene passato il manipolo sulla zona da trattare che, a seconda delle caratteristiche personali, può richiedere la presenza del pelo rasato oppure con un minimo di lunghezza; nelle zone più delicate come inguine e ascelle, se necessario, può essere applicato un cuscinetto di ghiaccio per ridurre al minimo il fastidio.  

Al termine della seduta viene applicata una crema lenitiva e l'unica accortezza è di non esporre la zona trattata al sole diretto nelle settimane successive.

 

OGNI QUANTO E’ NECESSARIO RIPETE LE SEDUTE?

La cadenza con cui sono eseguite le sedute è mensile, per rispettare i 28 giorni del fisiologico ciclo di crescita del pelo; per le ultime sedute, quando la ricrescita del pelo inizia a rallentare, la cadenza può allungarsi in base all’effettiva presenza di nuovi peli da trattare.

Una volta raggiunto l’effetto desiderato, sarà sufficiente sottoporsi a una o due sedute l’anno per mantenimento.

QUANTE SEDUTE SONO NECESSARIE?

Generalmente sono sufficienti 5 sedute per avere il risultato permanente, ma essendo la crescita del pelo un fattore personale influenzato da molteplici fattori, possono essere necessarie anche 2 o 3 sedute in più.